Torino Neoclassica

Torino, la prima capitale d’Italia è nota per le sue architetture Barocche e per il Liberty, ma forse non tutti sanno che la città ospite numerosi palazzi Neoclassici, prevalentemente nel Borgo Po e nel triangolo di Vanchiglia. E’ in questa zona che vennero edificate le ambasciate straniere al Regno di Sardegna e poi al Regno d’Italia, ed è sempre in questa zona che la nascente borghesia edificò numerosi “palazzi da reddito” con l’intento di affittare gli appartamenti e avviare la nuova imprenditoria edile di metà ottocento.

Se vuoi fare un viaggio alla scoperta del Neoclassicismo a Torino puoi farlo con un tour guidato Turinpiedmontguides info@turinpiedmontguides.com

27 Gennaio: il giorno della memoria

Pietre di Inciampo - Torino

Il 27 Gennaio è il Giorno della Memoria, istituito con una risoluzione delle Nazioni Unite nel 2005 con l’obiettivo di non dimenticare le atrocità commesse dal regime Nazista contro la comunità Ebraica Europea. Il 27 Gennaio 1945 infatti l’Armata Russa entrò ad Auschwitz e testimoniò al mondo quanto si stava perpetrando dietro quei tetri cancelli.

L’artista Tedesco Gunter Demnig ha iniziato nel 1990 il posizionamento di alcune placche di ottone, delle dimensioni di un sanpietrino, davanti all’ultima abitazione liberamente scelta da alcuni membri delle comunità Ebraica della città di Colonia. L’iniziativa si chiama “Pietre di Inciampo” (Stolperstein) e da Colonia si è espansa in tutta Europa. Sono 76 ad oggi, le città con almeno una pietra di inciampo.

Pietre di Inciampo – Torino

A Torino ce ne sono 120, sparse per tutto il centro storico cittadino. Vieni a scoprirle con il tour Torino Ebraica di Turinpiedmontguides.

Casale Monferrato e il Sacro Monte di Crea

Duomo di Casale Monferrato

Casale Monferrato e il Sacro Monte di Crea
Durata: 8 ore
Lingue: IT, EN, DE, FR, ES

Tra le colline del Monferrato ed il Po sorge la città di Casale, antica capitale della Marca del Monferrato dove si succedettero importanti dinastie quali gli Aleramici, i Paleologi ed i Gonzaga per poi unificarsi al Piemonte sotto le insegne sabaude, nel 1713.

Le testimonianze di questo lungo e complesso percorso storico sono tutt’oggi leggibili attraverso i monumenti più importanti di Casale quali il castello, la torre civica, detta anche di Santo Stefano, il magnifico duomo di Sant’Evasio ed il susseguirsi di palazzi nobiliari lungo la via Mameli, senza dimenticare il ghetto ebraico che ospita la più bella Sinagoga italiana.

Raggiungibile nell’arco di un’ora da Torino, l’escursione prevede la visita guidata del centro storico con visita all’interno della cattedrale e sosta presso il negozio storico dove furono inventati i celeberrimi “krumiri” conosciuti in tutto il mondo!

Dopo la pausa pranzo, si prosegue col bus nel cuore delle colline del Monferrato per raggiungere il Sacro Monte di Crea. Esso sorge sulla sommità di una collina da cui lo sguardo abbraccia la corona delle Alpi e uno dei più bei paesaggi vitivinicoli nel cuore del Monferrato il cui pregio è riconosciuto dall’Unesco.

Al termine della visita guidata del Santuario rientro a Torino

Inclusioni: macchina (o minivan) Guida,

Esclusioni: pasti, mance e quanto non inserito nella sezione inclusioni.

Per programmi e prenotazioni events@petiteevents.com

Abbazia di Vezzolano, Castelnuovo Don Bosco e Chieri

Abbazia di Vezzolano

Abbazia di Vezzolano, Castelnuovo Don Bosco e Chieri
Durata: 8 ore
Lingue: IT, EN, DE, FR, ES

L’escursione si sviluppa su un’area piuttosto vicina alla città di Torino, ancor poco battuta dal turismo di massa e che nasconde alcune straordinarie gemme storico-artistiche.

La nostra prima sosta ci porta alla stupenda abbazia romanica di Nostra Signora di Vezzolano, incastonata fra i vigneti monferrini e preservata fino ad oggi da qualsiasi contaminazione edilizia. Al suo interno possiamo ammirare un’opera tanto eccezionale quanto ormai rara ovvero il Jube’ o nartece. Si tratta di una struttura usata per separare la parte della chiesa riservata al clero da quella riservata al popolo. La maggior parte di essi furono demoliti dopo il concilio di Trento (1545-1563) ma a Vezzolano, per fortuna, si conservò grazie ad un ordine disatteso. Il Jubé di Vezzolano è completamente decorato da sculture in arenaria dipinte che rappresentano la genealogia di Cristo e la Dormitio Virginis (Dormizione della Vergine Maria). Estremamente ben conservati sono anche  gli affreschi trecenteschi del chiostro.

A pochi chilometri da Vezzolano si raggiunge Castelnuovo Don Bosco. Il nome evoca una delle personalità più importanti dell’ottocento in ambito religioso, ovvero San Giovanni Bosco, il santo sociale per eccellenza, fondatore dell’ordine dei Salesiani diffuso in tutto il mondo. Oltre alla imponente basilica a lui dedicata visiteremo il piccolo borgo e la casa in cui Don Bosco nacque e trascorse la sua infanzia con mamma Margherita prima di entrare in seminario nella città di Chieri.

Chieri è anche l’ultima tappa della nostra giornata prima di rientrare a Torino.

Conosciuta in epoca romana come Carreum Potentia la città di Chieri ebbe un forte sviluppo durante l’epoca medievale ma in particolare modo a partire dal ‘400 quando cominciò a svilupparsi l’artigianato tessile della lana e del cotone a cui molto più tardi si aggiunse anche la lavorazione del fustagno. Visiteremo il Duomo nonché collegiata di Santa Maria della Scala, l’arco trionfale di epoca manierista e, passeggiando nel centro storico, si potranno ammirare i bei palazzi nobiliari eretti sin dal medioevo di cui alcuni rimaneggiati in epoca barocca.

Inclusioni: Macchina (o minivan), Guida.

Esclusioni: pasti, mance e quanto non inserito nella sezione inclusioni.

Per programmi e prenotazioni scivere a events@petiteevents.it 

Luci d’Artista a Torino

Luci d'Artista, Torino. Photo di Matteo Gazzarata

Il periodo da Novembre a inizio Gennaio è per Torino un momento di straordinaria bellezza. In questi mesi la città celebra l’arte contemporanea di cui Torino è l’indiscussa capitale italiana. Le strade si accendono di colori e di atmosfere grazie alle opere di numerosi artisti internazionali che arricchiscono il centro storico e illuminano la città sostituendo le più tradizionali decorazioni natalizie. Il centro storico si trasforma in un museo a cielo aperto rendendo le passeggiate serali piacevoli e divertenti anche durante il rigore del clima invernale piemontese.

Luci d’Artista, Torino. Photo di Matteo Gazzarata

Biella e il Ricetto di Candelo

Biella

Biella e il Ricetto di Candelo
Durata: 10 ore
Lingue: IT, EN, DE, FR, ES

Situata nel nord est del Piemonte la città di Biella è raggiungibile in breve tempo da Torino. Nel  2019 entra a far parte delle “città creative “ dell’UNESCO grazie alla sua antica propensione alla lavorazione di tessuti e filati  che da sempre ha generato l’espressione della fantasia e creatività dei biellesi.

Situata su 2 livelli e collegati fra loro da una funicolare sin dal 1886, Biella Piano e Biella Piazzo offrono capolavori di ogni epoca. L’arte romanica è splendidamente evocata a Piano dal battistero e dal campanile della demolita chiesa di Santo Stefano, mentre le belle facciate di ville e palazzi ottocenteschi impreziosiscono ciò che ora viene considerata la città “moderna” di Biella.

A Piazzo invece, si entra in un vero e proprio borgo medievale fondato nel 1160 dal vescovo di Vercelli con l’intento di edificare la propria residenza a Biella ma nel corso dei secoli successivi fiorirono le dimore delle grandi  dinastie nobiliari biellesi, che ricoprivano incarichi importanti alla corte sabauda e che rivestirono un ruolo propulsore per l’intera città.

L’escursione, che prevede la visita guidata di Biella Piano e Piazzo, prosegue poi a pochi chilometri dalla città per scoprire ed ammirare il famoso ricetto di Candelo edificato fra il XIII e XIV secolo dalla comunità per assolvere una funzione difensiva in tempo di guerra. Durante i conflitti gli abitanti si ritiravano infatti al suo interno, mentre nei periodi di pace veniva utilizzato soprattutto come deposito di derrate agricole  e come cantina comunitaria.

A seconda del periodo e delle Vostre preferenze, la città ci Biella può anche essere abbinata al Santuario di Oropa o al Parco della Burcina.

Infatti, poco distante da Biella sorge il Santuario di Oropa, uno dei più importanti centri mariani del Piemonte. Situato ai piedi del monte Mucrone il complesso si affaccia come una balconata sulla città di Biella offrendo al visitatore uno dei più bei panorami piemontesi.

Nei mesi di aprile e maggio il vicino Parco Burcina Felice Piacenza regala un’esplosione di colori grazie alla fioritura di azalee e rododendri senza dimenticare le varie specie di alberi autoctoni e non.

Inclusioni: Macchina (o minivan), Guida.

Esclusioni: pasti, mance e quanto non inserito nella sezione inclusioni.

Per programmi e quotazioni scrivere a events@petiteevents.it 

Voucher Regalo valido per 12 mesi

Valore Voucher: € 150,00
Validità: 12 mesi dal momento del pagamento
Quante persone: Fino a 10 persone con un unico voucher
Metodo di Pagamento: Bonifico Bancario o Paypal
Ricevuta: Dopo il pagamento verrà inviata una ricevuta ed il voucher nominativo
Dove: a scelta fra centro città di TORINO, centro città di ASTI, centro città di VERCELLI

VISITA GUIDATA

3 ore del centro storico di una città a tua scelta tra Torino, Asti, Vercelli

Queste poche righe che vogliono raccontare la situazione drammatica delle Guide Turistiche abilitate: una categoria di lavoratori completamente ferma dall’inizio della pandemia.
Abbiamo voglia di rinascere, ma per farlo abbiamo bisogno della tua fiducia. Vorremmo poter contare su di te che ami l’Italia, le sue strade, le sue piazze, il suo patrimonio artistico.

Questo Natale regala o regalati un voucher natalizio per scoprire con noi le bellezze della cultura italiana.

Sostieni il tuo Paese: insieme ce la faremo.

Acquista il tuo voucher compilando il seguente modulo. Riceverai a breve una comunicazione con i metodi di pagamento attivi.

Foliage urbano a Torino

Foliage al parco della Pellerina - Torino. Foto di Matteo Gazzarata

Se pensate che il posto migliore per il foliage in Piemonte siano le colline di Langhe, Monferrato e Roero, forse non avete ancora fatto una passeggiata autunnale in uno dei grandi parchi di Torino. E’ qui che l’architettura urbana si mescola ad una tavolozza di colori davvero impressionante che rende il paesaggio urbano ancor più suggestivo. Dal rosso dei Larici al giallo dei Platani, fino al rosso intenso delle querce, i Parchi di Torino offrono un panorama mozzafiato, romantico quanto basta e perfetto per gli appassionati di fotografia.

Foliage nel parco della Pellerina – Torino. Foto di Matteo Gazzarata

Se stai pensando di organizzare un viaggio a Torino, non dimenticare di inserire nel tuo itinerario uno dei grandi parchi cittadini: il Valentino, il parco delle confluenze, la Pellerina, o il parco delle Vallere. Scoprirari perchè Torino è la capitale europea dell’albero.

Autunno a Torino

Viale Alberato - Torino

L’autunno è un momento magico a Torino. La città conta almeno 7 alberi per ciascun abitante e dispone di alcuni dei parchi cittadini più grandi d’Europa, come il famosissimo parco del Valentino o il vasto parco delle confluenze, dove il Po incontra la Dora Riparia e la Stura.

Tutto questo fa di Torino l’unica città dove ammirare uno straordinario “foliage” urbano.

Giardini La Marmora, Torino

Il mercato di Porta Palazzo

Mercato di Porta Palazzo - Torino

Uno dei modi migliori per scoprire la cultura locale è di inoltrarsi in un mercato. Torino ospita il mercato più grande d’Italia nonchè uno dei più grandi d’Europa.

Mercato di Porta Palazzo – Torino

Passeggiare tra i banchi o sotto la famosa “Tettoia dell’Orologio” che ospita anche l’installazione di Michelangelo Pistoletto intitolata “Amare le differenze”, è una esperienza unica che apre un panorama di fusione tra culture decisamente ampio e gradevole.

Giro città

Voucher Regalo valido per 12 mesi

0
Valore Voucher: € 150,00
Validità: 12 mesi dal momento del pagamento
Quante persone: Fino a 10 persone con un unico voucher
Metodo di Pagamento: Bonifico Bancario o Paypal
Ricevuta: Dopo il pagamento verrà inviata una ricevuta ed il voucher nominativo
Dove: a scelta fra centro città di TORINO, centro città di ASTI, centro città di VERCELLI

Torino Orientation tour

0
Durata: 2 ore (estendibilea a 3)
Sedia a rotelle: accessibile
Disponibilità: tutto l'anno
Difficoltà: nessuna
Esclusioni: Ingressi (se previsti), mance, cibi e bevande
Categoria: giro a piedi

Torino “Liberty”

0
Durata: 3 ore
Sedia a rotelle: accessibile
Disponibilità: tutto l'anno
Difficoltà: nessuna
Esclusioni: Ingressi (se previsti), mance, cibi e bevande
Categoria: giro a piedi

Musei

Il Museo Egizio di Torino

0
La più grande collezione Egizia fuori dall'Egitto si trova a Torino. La visita dura circa 1 ora e 30 minuti, ma può essere modulata in...

Il Palazzo Reale di Torino

0
La residenza del primo Re d'Italia. Costruito nel XVII secolo per il Duca di Savoia il Palazzo comprende gli appartamenti di Re e Regine fin...

Palazzo Madama

0
Il Palazzo dove l'Italia divenne una Nazione. Conosciuto per essere stato il primo Senato Italiano, Palazzo Madama ospita una bellissima collezione di capolavori Romaici e...